Spiagge di Tropea
Tropea By Night
Tropea eletta la perla del mediterraneo, racchiude tra le sue mura, un romanticismo ed un fascino unico, tutto da scoprire. Molto suggestiva, offre un bellissimo colpo d'occhio se vista dall'alto. E' edificata su un promontorio a strapiombo sulla spiaggia che con due lingue sabbiose e congiunta a due scogli "le piccole isole" di S. Leonardo e S. Maria. Su quest'ultima sorge la Chiesa di S. Maria dell'Isola. Nel centro dalle casa tutte coperte di tegole rosse, sono da visitare: la cattedrale del X-XI sec., la Chiesa di S, Francesco, la Chiesa del Gesù, di S. Maria del Carmine e dell'Annunziata. Il porto di Tropea e un gioiello architettonico che può contenere oltre 300 imbarcazioni. Il lungomare e costellato di strutture alberghiere, ristoranti e negozi. Nel suo interno, nelle strette viuzze, Tropea nasconde tesori incantevoli come le corti delle abitazioni ed i numerosi portali lavorati a mano. Nei sapori gastronomici di Tropea, non possiamo dimenticare la "cipolla rossa" che in realtà e il prodotto principe della terra della Calabria e conosciuta in tutto il mondo per la sua straordinaria dolcezza, il suo profumo delicato, e la sua leggerezza.
Pizzo
Centro pittoresco mediterraneo, sorge su un roccia di tufo a strapiombo sul mare. Pizzo ha mantenuto il carattere della città marinara. Simbolo di questo centro è il castello aragonese, più noto come il castello Murat, il quale fu imprigionato e fucilato. La piazza della Repubblica è il cuore di Pizzo con il suo belvedere un panorama indimenticabile e con i suoi bar dove si può gustare la bontà del gelato artigianale: il Tartufo.
Castello di Murat
Isole Eolie
Isole Eolie
L'arcipelago delle Eolie, è formato da sette isole vulcaniche (Stromboli, Vulcano, Panarea, Lipari, Salina, Filicudi e Alicudi) sparse nell'arco di 90 Km di mare, disposte a semicerchio a forma di Y, si sviluppa per una lunghezza complessiva di 75 km nella porzione meridionale del Mar Tirreno, di fronte alle coste tirreniche siciliane e alle coste calabre tirreniche (Tropea, Capo Vaticano e Nicotera). Tutte di origine vulcaniche, Vulcano rimane situata nella parte bassa, con Alicudi e Stromboli rispettivamente agli estremi ovest ed est. L'isola di Lipari è la più grande dell'arcipelago, Panera la più piccola, le più vecchie Alicudi e Filicudi (circa 1 milione di anni) , le isole più giovani e attive vulcanicamente sono Stromboli e Vulcano. Tutti i giorni dal Porto di Tropea, Nicotera e da Capo Vaticano (Spiaggia Grotticelle), in Motonavi con Aria Condizionata - Itinerario: STROMBOLI – LIPARI – VULCANO.
Stromboli By Night
L'isola più interessante dell' Arcipelago delle Isole Eolie dove è presente ancora l'attività vulcanica che si svolge incessantemente dall´epoca della sua emersione, gli antichi la chiamavano il faro del Tirreno, e ben visibile anche dalla Calabria. Sorge nel Tirreno meridionale a 38° 47´ di latitudine Nord e 15^ 12` di longitudine Est (porto) ed è posta nell´estremo arco orientale dell´arcipelago, tra Panarea e la costa tirrenica calabra, da cui dista appena 55 Km (Capo Vaticano) raggiungibile con 2 ore di navigazione. Il vulcano Stromboli, coi suoi fianchi simmetrici e con la sua accentuata forma conica, eleva le sue cime gemelle a 927m sopra il livello del mare. Quella che noi vediamo è peraltro solo la parte emersa di un imponente vulcano di 3.000 metri di altezza il cui volume complessivo è 25 volte più grande di quello della parte emersa. Itinerario: STROMBOLI per info rivolgersi alla reception.
Stromboli
Concattedrale di S. Maria Assunta di Gerace - XI secolo d.C.
Locri - Gerace
Dalla costa Tirrenica frastagliata e molteplice nei suoi aspetti, attraverso la selvaggia natura dell'Aspromonte si arriva alla costa ionica, lunghe spiagge bianche e colori bellissimi. Solamente viaggiando costa a costa si può avere un'idea perfetta di questa terra che già nel VII sec. A. C. fu scoperta dai greci che fondarono Locri Epizefiri. Ci si immerge nel passato e attraverso le vie di Gerace si passeggia nella Firenze calabrese immedesimandosi in una terra dalle molteplici culture e con una storia unica.
Reggio Calabria - Scilla
Ricca di influenza Greca, Romana e Bizantina è una delle più grandi città della Calabria, ci si può svagare per le vie del centro e fare shopping nella città di Gianni Versace e contemporaneamente apprezzare un'atmosfera unica sul "chilometro più bello d'Italia", così il lungo mare Matteotti fu soprannominato da Gabriele D'Annunzio ; uno spazio ricco di straordinaria vegetazione: palme, fiori e piante esotiche, insuperabili ornamenti di una meravigliosa sponda che si affaccia proprio sulla Sicilia e sull'Etna. Reggio Calabria è anche centro del museo nazione della Magna Grecia, conosciutissimo per i Bronzi di Riace e non solo. Al ritorno è obbligatorio fare una lunga passeggiata per le particolari stradine di Scilla, una pittoresca cittadina marina, la cui storia è stata narrata da Omero e il centro turistico più conosciuto della costa viola per la particolare pesca del pesce spada.
Veduta di Scilla e Castello
Certosa di Serra S. Bruno - Anno consacrazione: 1900
Serra San Bruno
Serra San Bruno è situata nel cuore della Calabria, quasi al confine con la provincia di Reggio Calabria. Centro turistico montano di villeggiatura, circondato da pinete querce e faggeti, è conosciuta per notissima Certosa, costruita nel 1900 da Brunone, è considerata un oasi di pace e di religiosità. Non lontano da Serra c'è Pizzo, città marinara con un dedalo di vie e viuzze che si aprono all'improvviso in piccoli cortili, vicoli a gradinata che collegano in pochi minuti la parte alta con il mare, sottopassaggi, balconate che si spalancano in un panorama marino incantevole.
Pentedattilo
Posto a 250 metri sul livello del mare Pentedattilo sorge arroccato sulla rupe del Monte Calvario, dalla caratteristica forma che ricorda quella di una ciclopica mano con cinque dita, e da cui deriva il nome: penta + daktylos = cinque dita. Sfortunatamente alcune parti della montagna sono crollate ed essa non presenta più tutte e cinque le "dita" ma rimane comunque un posto affascinante e pieno di mistero, uno dei centri più caratteristici dell'Area Grecanica. Quello che era l'antico paese risulta oggi abbandonato, la popolazione infatti è migrata leggermente più a valle formando un nuovo piccolo centro dal quale si ammira il vecchio "paese fantasma". Ogni estate Pentedattilo è tappa fissa del festival itinerante Paleariza, importante evento della cultura grecanica nel panorama internazionale. Inoltre ospita tra agosto e settembre il Pentedattilo Film Festival, festival internazionale di cortometraggi, che unisce magicamente cinema e territorio.
Veduta panoramica di Pentedattilo
shadow



Instagram
QC&IComune di NicoteraRegione Calabria



Azienda Agrituristica Cally Cally

Corso Umberto I - 89844 - Limbadi (VV, Calabria, Italia) - P.IVA 01875260794
E-mail: agriturismocallycally@gmail.com

Tel.: +39 0963 887833 - Voip: +39 0963 1940493 - Tel Mobile: +39 329 6151329


statistiche accessi

© 2015 CallyCally - Tutti i diritti sono riservati.
Web Design